Italiano
English
Deutsch
sabato, 22 novembre 2014
arte

L'arte moderna

Il giardino di Daniel Spoerri

Il Giardino dei Suoni di Paul Fuchs

Viaggio di Ritorno di Rodolfo Lacquaniti

Viaggio di Ritorno di Rodolfo Lacquaniti

Chi visita la Maremma, ha la possibilità di compiere al momento un emozionante viaggio alla scoperta del passato e anche un’interessante esplorazione dell’arte moderna.

La Provincia di Grosseto, è considerata da molti artisti contemporanei come luogo ideale per la realizzazione e l’ambientazione delle proprie opere.

Numerose ed importanti opere d’arte sono presenti nel nostro territorio: “Il Giardino dei Tarocchi”, a pochi chilometri da Capalbio, frutto dell’ingegno dell’artista franco-statunitense Niki De Saint Phalle; “Il Giardino dei Suoni di Paul Fuchs” a Boccheggiano, nel comune di Montieri, dove oltre 20 sculture di ferro, bronzo e rame, collocate in particolari posizioni, creano suoni in completa armonia con l’ambiente circostante; “Il Giardino di Daniel Spoerri”, nel Comune di Seggiano, dove è esposta la vasta collezione di opere raccolte dall’artista svizzero; sempre nell’area del Monte Amiata, il “Giardino di Piero Bonacina – Arte a Parte –“ a Montegiovi, nel Comune di Castel del Piano, un atelier all’aperto ricco di sculture realizzate in legno, metallo, cemento e pietra, pienamente integrate nel paesaggio.

L’unione di molteplici materiali vanno a creare i “Viaggi di ritorno”, opera del bioarchitetto Rodolfo Lacquaniti, realizzata nello spazio naturale dell’ex padule di Buriano a Castiglione della Pescaia, ci consentono infine di immergerci a pieno in un percorso surreale disseminato di installazioni e videoart.